Nell’ epoca del Web 2.0, in molti sono convinti che il fascino dei libri sia stato soppiantato da quello di internet, in grado di offrire a grandi e piccini, una lettura rapida e veloce, ma non per questo appagante ed esaustiva. Malgrado questa tendenza però sopravvive e prolifera l’ editoria per bambini e ragazzi, dove i contenuti grafici e descrittivi, hanno ancora una valenza didattica-formativa insostituibile, fungono da stimolo alla fantasia ed accompagnano i più piccoli nello sviluppo cognitivo-relazionale. È con questi presupposti che si apre a Bologna il 28/29 Marzo la Settimana del Libro e della Cultura per Ragazzi, ed il “Week end per Giovani Lettori” farà da apripista all’ appuntamento “Children’s Book Fair” 30 marzo/2 aprile, sempre nella capitale emiliana, evento internazionale e fiera di prestigio per editori, agenti ed operatori di settore.

Il “Week end dei Giovani Lettori”: bambini, libri, illustrazioni e “Alice nel paese delle Meraviglie”

Grande novità di quest’anno e’ che per la prima volta, il Padiglione 22 del Quartiere Fieristico di Bologna, si prepara ad accogliere in un atmosfera festante, e vista le grande richieste, piccoli e grandi lettori. Con un calendario ricco di intrattenimenti, mostre, incontri, spettacoli e laboratori si celebrano, in questa occasione, i 150 anni dalla prima pubblicazione di Alice nel Paese delle Meraviglie, libro unico nel proprio genere, surreale e misterioso, capace di catturare l’attenzione dei più piccoli da più di un secolo. L’ opera ha rappresentato infatti per la letteratura dell’infanzia un vero spartiacque stilistico e di contenuto, diverso da tutto ciò che era stato scritto prima per creatività e fantasia, tanto da essere costantemente ripubblicata e rillustrata , per un pubblico sempre incantato dal fascino della storia. I visitatori accompagnati da Alice, che sarà protagonista di numerose iniziative, potranno ammirare una selezione delle più importanti e belle edizioni dell’opera di Carroll riviste da grandi illustratori. Ma non solo. Il campione del mondo di pasticceria 2015, il bolognese Gino Fabbri decorerà dolci a tema con famosa fiaba da donare ai piccoli visitatori, mentre un fotografo in abiti e macchina ottocentesca, guiderà i bambini in un set fotografico dove verranno immortalati assieme alla loro beniamina Alice con visione immediata sullo smartphone dei genitori. Il senso del “Week end dei Giovani Lettori” e’ avvicinare i ragazzi, le famiglie, gli insegnanti al mondo del libro offrendo una nuova visione sulle tendenze del momento ed è per questo che una variegata libreria internazionale proporrà il meglio delle pubblicazioni delle case editrici presenti al “Children’ s Book Fair” con servizio di bookstore. In previsione di Expo 2015 di cui Bolognafiere è partner ufficiale, e per sottolineare questo legame, ad accogliere grandi e bambini ci sarà anche Foody, la mascotte dell’Esposizione Universale che all’interno di un laboratorio di disegno intratterrà i piccoli, mentre in Sala Borsa sarà visitabile una mostra gratuita che riporta al tema di Expo 2015 “Nutrire il Pianeta“, con il titolo Book & Seeds/Libri & Semi. Cento libri selezionati da tutto il mondo per raccontare con linguaggi ed approcci culturali diversi il mondo i temi base di Milano 2015. Insomma un evento festosamente articolato e ricco di novità, che al di là della vetrina internazionale di riferimento che rappresenta, vuole sottolineare a gran voce l’ importanza per i bambini ed i ragazzi della lettura. È attraverso le storie e le illustrazioni infatti che piccoli imparano a riconoscere i nessi logici tra gli avvenimenti, stimolano la fantasia, aumentano la loro necessità di conoscere e comprendono le relazioni causa/effetto. E leggere a qualsiasi eta e’ uno strumento insostituibile per camminare lungo la complessa strada della conoscenza. E l’ epoca di internet, malgrado tutto, non potrà mai offuscare l’ immagine di una mamma e della favola della buonanotte.

Pin It