Perchè ci si converte alla dieta vegana? In molti risponderanno che la scelta nasce dalla consapevolezza che la dignità degli animali va rispettata e che l’adesione al cruelty free fa parte di un personale processo di crescita interiore, ma spesso non è solo così. Al momento in Italia i vegetariani e i vegani corrispondono a circa 8% della popolazione ed è un trend in costante crescita.
Un esercito di persone sempre più attento all’alimentazione per motivi etici, ma sempre più motivato a seguire regimi dietetici votati al salutismo, che allontanino lo spettro delle malattie che affiggono i nostri tempi: il cancro, le patologie degenerative, il diabete e le affezioni del sistema cardiocircolatorio. E’ solo di pochi giorni fa un articolo pubblicato su Ansa dove uno dei più famosi oncologi a livello internazionale, David Khayat, da anni concentrato sulla prevenzione del cancro, ha spiegato che in futuro contro questa malattia ognuno avrà elaborata una personale dieta. Ma in attesa che questo avvenga quali sono i reali vantaggi di una dieta vegana per la nostra salute?

Dieta vegana: cosa combatte al momento

La dieta vegana, nata in Inghilterra intorno agli anni 50, è priva totalmente di proteine animali e derivati come latticini e uova ed il primo effetto è l’abbassamento anche di 30 punti del livello di colesterolo in un solo mese.
La dieta vegana, molto restrittiva, si basa sul consumo di alimenti vegetali come cereali integrali, ortaggi, frutta, semi, germogli, alghe e grassi di origine vegetale. Questa sua caratteristica la rende straordinariamente disintossicante ed il maggiore apporto di fibre aiuta a ripulire l’intestino dalle scorie.  Ha inoltre il benefico effetto di abbassare la glicemia, con grande vantaggio per il diabete, una malattia la cui incidenza sta aumentando sempre di più in Italia e fortemente legata ad un’alimentazione scorretta.
La dieta vegana combatte anche l’obesità (purchè non si esageri con il consumo di cereali) e ciò deriva dal fatto che eliminando tutti i cibi di origine animale, ricchi di grassi saturi, si ha quasi sempre un miglioramento generale dello stato di salute, che influisce positivamente anche sul dimagrimento.

La dieta vegana: preventiva o curativa?

Oggi il veganesimo è sottoposto a dure critiche e fortemente contestato dalla gran parte del mondo accademico, soprattutto dopo i gravi fatti di cronaca recentemente accaduti. Ma ad onor del vero ricordo che le esclusioni alimentari hanno sempre caratterizzano la storia dell’alimentazione umana, motivate da ragioni religiose, etiche o filosofiche. Tuttavia tranne i reali vantaggi – scientificamente provati ed espressi nel paragrafo sopra – al momento non vi è nessuna correlazione tra dieta vegana e cura dei tumori. Piuttosto c’è da evidenziare con incisività che per la prevenzione del cancro la scelta vegana apporta dei vantaggi. L’aumento dell’apporto di frutta, verdura e legumi ha un effetto straordinario sul nostro organismo.  La dieta vegana è pertanto una dieta preventiva, i cui effetti andranno registrati nel tempo, ma è anche un regime nutrizionale che deve essere adottato sotto controllo con un professionista della dietetica.

Fonti: http://www.piuchepuoi.it/dieta/la-dieta-vegana-e-veramente-salutare/

Pin It