Se le passeggiate in montagna tra i boschi di conifere o latifoglie sono la vostra passione, sarete sicuramente amanti anche dei funghi, funghi porcini soprattutto, e come potrebbe essere diversamente?
Dal profumo ed un gusto inconfondibile, reperibile in primavera per poi riaffiorare nelle giornate di agosto e settembre, a patto che Giove Pluvio sia stato generoso con la pioggia, i funghi porcini sono i più amati ed apprezzati tra i funghi commestibili.
Ed il fungo porcino di Borgotaro, unico a marchio IGP in Italia, è a buon titolo il migliore.
Lungo la Strada del Fungo che si snoda tra Borgo Val di Taro e le sue valli, in provincia di Parma, nello spartiacque tra l’Emilia, a Liguria e la Toscana, la raccolta dei funghi è una consuetudine che si tramanda da molti secoli. Un itinerario non solo gastronomico, ma anche artistico e culturale, tra antichi, borgi, castelli, tesori artisti  che ricalca un’ antico sentiero della fede, la Via Francigena. Pertanto, per legare assieme questo meraviglioso territorio e le sue specialita gastronomiche, vi proponiamo tre ricette con i funghi porcini, anzi con il miglior fungo porcino d’Italia.

I funghi porcini: 3 ricette da leccarsi i baffi

Spuma di patate, porcini, calamari e gamberi
Dosi: 2 persone, tempo di preparazione: 2 ore, difficoltà media
Ingredienti: 2 patate medie 1 porcino 10 gamberi rossi 1 manciata di calamaretti 150 cc di fumetto Olio Evo Burro 1 spicchio d’aglio Timo/ erba cipollina Sale/pepe
Preparazione: Bollire le patate in acqua salata, sbucciarle e passarle al mixer con il fumetto caldo, montando a spuma aiutandosi con una paio di cucchiai di olio versato a filo. Regolare di sale e pepe e tenere da parte. Intanto, in una padella, saltare i porcini tagliati a dadini con poco burro . Una volta cotti, regolare di sale e unire un poco di timo sfogliato. In un’altra padella, imbiondire lo spicchio d’aglio in un paio di cucchiai di olio. Unire le teste dei gamberi schiacciandole con una spatola affinche’ rilascino i propri umori. Eliminare le teste e l’aglio, unire i gamberi e i calamari, a fiamma vivace cuocendo solo un paio di minuti. Versare un mestolo di spuma di patate sul fondo del piatto, unire gamberi e calamari, qualche dadolino di porcini e finire con poca erba cipollina.

Parmigiana di porcini
Dosi: 4 persone, tempo di preparazione: 60 minuti, difficoltà bassissima
Ingredienti: un Kg. di porcini di media grandezza, 500 gr. di patate lessate al dente, 400 gr. di pomodori, uno spicchio d’aglio, 4 cucchiai d’olio, 200 gr. di Parmigiano Reggiano grattugiato, 3 foglie di basilico, sale, pepe
Preparazione: In un tegame fate dorare nell’olio l’aglio, unite i pomodori pelati, privati dei semi e tagliati a tocchetti, salate, pepate e cuocete su fuoco basso per circa 20 minuti. Tagliate a fette di circa un cm di spessore i funghi e a fette di 5 mm circa, le patate. Distribuite sul fondo di una teglia 2 cucchiai di sugo di pomodoro, disponetevi sopra uno strato di patate, salate leggermente, poi fate uno strato di funghi e spolverizzate di Parmigiano. Proseguite con gli strati fino ad esaurimento degli ingredienti, terminando con la salsa di pomodoro, col Parmigiano e foglie di basilico. Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.

Porcini ripieni al forno
Dosi: 2 persone, tempo di preparazione: 45 minuti circa, difficoltà bassa
Ingredienti: 4 grossi funghi porcini, 50 gr. di prosciutto cotto in una sola fetta, 2 uova2 spicchi d’aglio, 1/2 bicchiere di vino bianco secco, un ciuffo di prezzemolo, 2 cucchiai d’olio d’oliva, sale q.b., pepe q.b.
Preparazione: Spazzolare e pulire bene i funghi porcini. Separare la testa dai gambi dei funghi porcini, e tritare finemente questi ultimi. Scaldare un cucchiaio di olio in una padella, unire il prosciutto cotto tritato finemente, l’aglio tritato e i gambi dei funghi. Salare,pepare e far cuocere a fuoco moderato fino a che l’acqua non si sarà asciugata. In una ciotola sbattere le uova con un pizzico di sale e metà del prezzemolo tritato.
Aggiungere le uova al composto nella padella e mescolare bene.
fino a quando il tutto non si è rappreso. Riempire con questa farcitura le teste dei funghi. Mettere i funghi in una teglia unta di olio, versare il vino bianco e cuocere in forno a 160° per 30 minuti circa. Togliere la pirofila dal forno e spolverizzare a piacere i funghi con il prezzemolo rimasto.

Pin It