La birra artigianale è una delle recenti passioni degli italiani, intenditori del buon cibo e del buon bere. Così se da una parte cresce sempre di più il numero dei microbirrifici artigianali presenti in molte regioni italiane, cresce parallelamente il consumo delle birre artigianali italiane e dei sui appassionati. Oggi è sempre più facile trovare in pub, ristoranti e negozi specializzati le birre prodotte artigianalmente dai 445 microbirrifici presenti in Italia, piccole, a volte piccolissime realtà imprenditoriali a cui spetta il compito di accettare la sfida delle ottime birre artigianali importate dall’estero.

Le birre artigianali e gli italiani

Attualmente i microbirrifici artigianali costituiscono l’1% per cento della produzione nazionale, con 300mila ettolitri di birra artigianale prodotta, per un fatturato di 60milioni di euro. Secondo le statistiche ufficiali in breve tempo le birre artigianali copriranno la metà del consumo nazionale che oggi è di 29 litri pro capite, decisamente inferiore rispetto a quello europeo che si aggira intorno  72 litri a persone. lo scorso anno, sono usciti dai nostri confini circa 15.000 mila ettolitri di birra artigianale.
In Italia si producono soprattutto birre chiare, leggere e fresche, le più bevute nel nostro Paese, ma anche le più esportate. L’attenzione crescente nei confronti dei prodotti regionali e del territorio, ha spinto numerosi produttori di birra ad arricchirne il gusto utilizzando ingredienti legati al territorio come castagne, farro, erbe aromatiche, spezie della macchia mediterranea.

Le birre artigianali: ecco dove e chi le produce

I 445 microbirrifici delle varie regioni d’Italia dal 2002 sono riuniti nell’associazione Unioni Birrai. Nome d’eccellenza tra gli altri, tra i più produttivi dei 76 microproduttori lombardi è Birreria Baladin che arriva a 11mila ettolitri ed è quindi il numero uno di Unionbirrai.
I microbirrifici  si sono sviluppati soprattutto al Nord e al Centro. Le regioni leader sono la Lombardia, il Veneto, il Piemonte e l’Emilia Romagna. Il Sud rimane in coda, esistono tuttavia 36 piccole realtà che rappresentano  un recente segnale di inversione di questa tendenza. In particolare in Puglia dove negli ultimi anni si è registrato un intenso fenomeno che ha portato a tante nuove aperture verso le piccole produzioni birraie.

Ecco quali sono le regioni italiani in cui si produce birra artigianale, ordinate in base al numero di birrifici che ospitano: Lombardia(22%), Piemonte(17%), Veneto(12%), Toscane(13%), Emilia Romagna(13%), Puglia(5%), Sicilia(4%), Campania(3%), Liguria(3%), Marche(2%), Trentino(2%), Umbria(2%), Lazio (1%), Sardegna (1%).

Pin It