Le camicie italiane fatte a mano, così come le scarpe su misura, sono da sempre uno dei vessilli della qualità e dell’ eccellenza del made in Italy nel mondo. Non c’è uomo d’affari, stylist, o fashion addicted che non vanti nel proprio armadio una piccola e preziosa collezione di camicie italiane, su misura, fatte a mano.
L’Italia ha avuto un ruolo molto importante nell’ evoluzione della camicia, è stato documentato che la nobiltà del Bel Paese già nel XIV era solita richiedere ai propri sarti di fiducia un particolarissimo capo, considerato il primissimo antenato della camicia, realizzato su misura in pregiato tessuto di lino e impiegando gli ambiti pannilini, tele molto sottili quasi trasparenti.

Le camicie italiane artigianali: dalla Dolce Vita agli e-commerce

Ma è in un’epoca decisamente più recente che le camicie fatte a mano vivono il loro periodo d’ oro, diventando un simbolo indiscusso di eleganza maschile, di lusso e raffinatezza. Sono gli anni a cavallo tra i Cinquanta e i Sessanta, gli anni in cui gli uomini rivendicano il diritto di vestirsi bene, gli anni in cui gli atelier italiani iniziano ad essere frequentati da un’ elite internazionale che impazzisce per la nostra moda. Sono gli anni in cui le sartorie e le camicerie di Roma, Firenze, e soprattutto di Napoli, vengono prese d’assalto da una clientela maschile danarosa e chic: tutti vogliono una camicia italiana fatta a mano, tutti vogliono una camicia su misura realizzata con i migliori tessuti italiani, disegnata e cucita dalle mani dei nostri grandi maestri sarti.
Oggi le camicie italiane fatte a mano continuano ad essere indossate dagli uomini più esigenti e attenti al proprio look. È innegabile tuttavia, che questo eccellente settore dell’ artigianato italiano negli ultimi decenni è stato messo sotto pressione dall’ incessante industrializzazione del comparto dell’ abbigliamento. Di recente, grazie alla riscoperta del valore degli abiti sartoriali italiani, fatti su misura, le centinaia di camicerie artigianali presenti in tutto il territorio italiano stanno vivendo un nuovo periodo di splendore. In moltissimi casi si tratta di attività di famiglia, passate da padre in figlio di generazione in generazione, dove il metodo di lavorazione artigianale ed il rispetto delle tradizionali tecniche sartoriali, nonché l’ attenzione per i dettagli e la scelta di tessuti italiani di primissimi qualità, consentono loro di realizzare delle splendide camicie fatte a mano.
Fondamentale e interessante la scelta di alcune camicerie italiane storiche di investire sul mercato digitale, affiancando all’ attività di “bottega” tradizionale, e-commerce a raggio internazionale, che permettono ai clienti di tutto il mondo di scegliere la loro camicia fatta a mano, indicando le proprie misure e le proprie preferenze in termini di stile, e riceverla in tempi relativamente brevi direttamente a casa.

Perché scegliere una camicia italiana fatta a mano e come riconoscerla

Indossare e possedere una camicia italiana fatta a mano non è solo un vezzo, un dettaglio di stile. Si tratta di un vero e proprio investimento sul proprio guardaroba, piuttosto. Le camicie italiane fatte a mano riescono a vestire con eleganza un uomo anche per oltre un decennio. Se non avete mai acquistato una camicia fatta a mano sicuramente vi starete chiedendo di che tipo di investimento stiamo parlando. Il prezzo di una camicia italiana fatta a mano varia dai 200 euro ai 700 in base ad alcune caratteristiche richieste.
Ma come riconoscere una camicia italiana la cui qualità giustifichi veramente l’ importante spesa? Gli esperti ci insegnano che a fare la differenza sono innanzitutto le cuciture, quelle del giromanica, del colletto, e le stesse asole. I punti devono essere impercettibili e saldi, non sono concesse imperfezioni. Il colletto deve essere cucito ad un unico filo, con circa 200 punti, in modo da garantirne la durata nel tempo. Poi ci sono i bottoni, la tradizione italiana delle camicie sartoriali li vuole rigorosamente di madreperla. Non possiamo dimenticare il tessuto, è fondamentale accertarsi che si tratti di fibre naturali pregiate.
Diciamolo pure, comprare una camicia italiana fatta a mano è sicuramente un investimento da sfoggiare!

Pin It