Andiamo a sciare a Capodanno?!”. Perché no? Vivere in Italia, uno dei Paesi più belli del mondo, significa anche questo, avere a disposizione alcune delle mete sciistiche più rinomate del mondo a distanze facilmente raggiungibili. Non importa quante ferie avrete a disposizione, né se il giorno di Natale siete invitati a pranzo da amici. Se il vostro lui o la vostra lei, ispirati dai primi freddi cittadini o dall’ idea “agghiacciante” del freezer da sbrinare, vi hanno proposto di trascorrere le vacanze invernali a sciare, lasciatevi prendere dall’entusiasmo e rispondere di sì “Andiamo a sciare a Capodanno, ma restiamo in Italia!”.

Dove sciare in Italia

L’ Italia è la patria di alcune delle località sciistiche più amate dagli appassionati di sport invernali. Ogni anno sono una “valanga” gli italiani e i turisti stranieri che per Natale e Capodanno decidono di indossare gli sci e trascorrere le vacanze invernali tra i monti del Bel paese. Uno studio recente ha rilevato che il numero d’ italiani che partirà per la settimana bianca nel periodo di Capodanno 2014, nonostante la crisi attuale, non accenna a diminuire rispetto agli anni precedenti.

Sciare sulle Dolomiti

L’ Italia propone agli appassionati un’ ampia scelta di piste da scii, dal Trentino-Alto Adige alla Val D’Aosta, passando per la Lombardia. Scegliere la località Italiana dove andare a sciare a Capodanno non sarà difficile. Tra le mete tradizionalmente preferite per la settimana bianca “natalizia”, le Dolomiti, grazie al paesaggio alpino suggestivo che conta circa 40 km di piste da sci tra Alta Badia, Val Gardena e Val di Fassa, meritano un posto d’onore. Tra le piste da sci più belle dell’ Italia del nord non possiamo non ricordare quelle di Madonna di Campiglio e Cortina D’Ampezzo, la Regina delle Dolomiti. Ma anche le piste da sci di Cervinia e quelle di Courmayeur, ai piedi del Monte Bianco, perfette per chi ama i luoghi romantici e un po’ chic. A quota 2.035 metri svetta il Sestriere, le sue piste da sci sono tra le più frequentate del Piemonte.

Sciare sull’Appennino

Non mancano le piste da scii anche sull’Appennino tosco-emiliano, più comodo da raggiungere per chi proviene dal Centro Italia e desidera andare a sciare a Capodanno. In Toscana le piste più conosciute sono quelle dell’Abetone, le 3 piste della Val di Luce (Gomito, Tre Potenze e Passo di Annibale) e il Monte Cimone. Sull’Appennino reggiano invece si trova il comprensorio sciistico di Cerreto Laghi.
Se gli sport su neve sono il cuore delle attività turistiche invernale, non mancano eventi e occasioni di divertimento anche fuori dalle piste da scii. In occasione delle festività natalizie e di fine anno, non possono mancare veglioni e cenoni, in cui vengono messi in tavola i piatti tipici della tradizione italiana e locale. Andare a sciare a Capodanno, inoltre, vi darà la possibilità di visitare i mercatini di natale che colorano le cittadine di montagna nei pressi delle località sciistiche più frequentate, dove potrete acquistare dolciumi, prodotti artigianali, e magari gli ultimi regali di Natale! I più noti tra i mercatini natalizi italiani sono quelli del Trentino e della Valle d’Aosta, che iniziano alla fine di Novembre e durano tutto l’arco delle festività.
Allora che ne dite: andare a sciare a capodanno non è forse un’idea con i fiocchi?

Pin It