Anche in inverno, il Trentino, si conferma meta ideale per le vacanze, per coloro che non praticano sport invernali. Una domanda sempre più diversificata, ha infatti portato ad un’ offerta studiata ad hoc per ogni tipo di clientela.
Per chi ama immergersi nella natura incontaminata senza dover per forza sciare, oggi il Trentino mette a disposizione meravigliosi percorsi in trekking con o senza ciaspole, centinaia di km di sentieri sempre ben battuti e segnalati che conducono a meravigliose baite dalle quali è possibile ammirare paesaggi immacolati con i boschi e le Alpi innevate di sfondo.
Per una gita romantica, ci sono meravigliosi percorsi in slitta trainati da cavalli, baciati dal sole o al calar della sera riparati da calde coperte.
E poi ancora Sleddog, per provare l’emozione di guidare una slitta con i cani di razza nordica come il Siberian Husky, l’Alaskan Malamute, il Samoiedo, il Groenlandese o l’Alaskano.

I Parchi Nazionali del Trentino

In Trentino i Parchi Nazionali come lo Stelvio, o regionali, come Brenta-Adamello, Paneveggio, Sciliar-Catinaccio, Tre Cime, Monte Corno, Gruppo Tessa, mettono a disposizione dei turisti bellissimi percorsi botanici e faunistici sulle tracce degli animali, che in inverno popolano il bosco.
Una visita da non perdere è quella alla foresta di Paneveggio o “Foresta dei Violini“, a ridosso di San Martino di Castrozza.
Un piccolo ponte tibetano renderà più entusiasmante la gita, ma la vera sorpresa la troverete negli alberi, gli abeti rossi e l’utilizzo e l’importanza che questi ebbero in passato.
Per gli amanti della cinofilia, il “Soccorso Alpino Trentino“, organizza dimostrazioni con i cani da soccorso, che assieme ai loro conduttori, illustrano le procedure base di un recupero d’emergenza in quota o sotto valanga.

Da non sottovalutare anche l’aspetto enogastronomico, il Trentino infatti è terra per gourmet.

Dei veri percorsi rigenerativi per il palato, che impegnano non poche ore seduti ad una tavola di un ristorante, baita o malga che sia o rilassati su una sdraio, vista Dolomiti, mentre si sorseggia un buon vino frizzante come aperitivo.
Il Trentino infatti è culla di prodotti, sapori e gusti di altissimo livello e le strutture ricettive sono selezionatissime e facilmente individuabili sulle molte guide in commercio o su consiglio dei abitanti del posto.
Ogni Albergo, dalle 3 stelle in su, possiede, Centri Benessere altamente qualificati, SPA in grado di soddisfare anche il cliente più esigente con una serie di trattamenti personalizzati, piscine, idromassaggio, sauna, bagno turco e palestre. Una totale immersione tra coccole e relax in ambienti avvolgenti, spesso vista monti, per rendere unica e totalizzante una vacanza in Trentino anche nei giorni di poco sole.
Non mancano gli itinerari culturali, visite a meravigliosi castelli, abbazie, ospizi e chiese testimoni dell’antico potere del Principato Vescovile di Trento. Oggi, in occasione del centenario della Grande Guerra 1914-1918, molte fortezze, caserme e case matte sono state restaurate.
Sono percorsi unici, suggestivi da integrare a visite ai numerosi musei che testimoniano il grande coraggio e valore dei soldati italiani ed austro ungarici che popolarono le montagne del Trentino in quei duri anni di guerra. Una gita la meritano sicuramente Trento e Bolzano, piccoli gioielli dell’architettura, con notevoli influenze nord europee.
Troverete città’ curate, ordinate, con piccole strade che affacciano su piazzette con fontane d’età medievale, con profumi e affascinazioni di gusto d’Oltralpe. Un’esperienza da non perdere anche e soprattutto sotto una bella nevicata.

Pin It