Le vacanze in campeggio non solo possono rivelarsi un’esperienza divertente da praticare in famiglia, coppia o con un gruppo di amici, ma rappresentano anche una reale possibilità di vacanze low cost. Nel nostro paese il turismo “en plein air” appassiona ben 3 milioni e mezzo di Italiani.
Per rendere più piacevole questo tipo di soggiorno – sia che scegliate dei campeggi al mare o in montagna – è necessario partire informati e ben equipaggiati. Dimenticate quindi quegli allestimenti da ultimi sopravvissuti e date un’occhiata agli accessori in grado di regalare comfort anche ad una vacanza in campeggio.

Vacanze in campeggio: in principio fu la tenda, poi venne il materasso

Il fulcro di una vacanza in campeggio è la tenda che è la prima attrezzatura da acquistare valutando innanzitutto le dimensioni adatte alle proprie esigenze. Una tenda troppo stretta può infatti divenire un incubo. Ma cosa ancor più importante è che i materiali impiegati rispecchino gli standard di sicurezza. Le tende da campeggio devo essere impermeabili, traspiranti ed ignifughe. Tra gli accessori da campeggio indispensabili c’è anche il materasso, in grado di evitare fastidiosi mal di schiena e isolare dalla pavimentazione. Esistono varie tipologie di materassino, vale a dire quelli gonfiabili tubolari e quelli auto gonfianti. Il più conosciuto ed economico è il materassino gonfiabile a pompa, ma meglio optare per materassino auto gonfiante, che ha un prezzo decisamente più alto, ma è leggero e funzionale e soprattutto non si buca. Inoltre, anche  se preferite dormire a terra come un pellegrino sulla Via Francigena, vi sarà indispensabile un sacco a pelo.

Vacanze in campeggio: master chef, ma con una buona illuminazione

Cucinare durante una vacanza in campeggio non è poi impresa cosi ardua e volendo ci si può sbizzarrire con qualche manicaretto alla master chef, ma non bisogna affidarsi solo al barbecue o alle griglie.
In commercio esistono numerose cucine da campeggio anche se chi è alle prime armi può scegliere un semplice fornello a gas. Posate e pentole dovranno essere in materiale leggero e resistente e munitevi di un frigorifero elettrico portatile o di una classica ghiacciaia termoelettrica. Il tavolo da campeggio con sedie è essenziale per non consumare i pasti seduti su un sasso come i cercatori d’oro del Klondike e volendo si può trasformare  in un tavolo da gioco o un piano da lavoro. L’illuminazione della propria piazzola è basilare per svolgere con agio tutte le attività al calar della sera. Lanterne, lampade e torce sono indispensabili, anche perchè muoversi al buio alla ricerca dei servizi igienici non è il massimo.

Vacanze in campeggio: gli accessori utili

Se partite per una vacanza in campeggio la parola d’ordine è essenzialità, ma non per questo vita da caserma spartana. Ci sono tanti piccoli accessori veramente utili per fa sì che tutto sia in ordine, al sicuro ed evitare lo stress di doverli andare a comprare sul posto, dove solitamente i prezzi sono un pochino più alti. Di seguito una lista salva vacanze:
Lucchetti a combinazione per tenere al sicuro i vostri beni
Picchetti di scorta e relativo martello
Un kit di pronto soccorso
Repellenti per insetti
Un specchio
Corde
Mollette
3 Contenitori organizer
Un cavo elettrico di almeno 30 mt, riduttori e una ciabatta a quattro prese
Un cavatappi
Un coltellino svizzero
Un telone di riserva per pavimentazione
Una paletta
Un termos
Una moka
Asciugamani piccoli
Accessori per telefonia e una batteria di riserva
Ricordate che i campeggi italiani si dividono per categorie – esattamente come gli alberghi – con prezzi che si differenziano a seconda dei servizi e della posizione. Può essere utile dare un’occhiata a www.campeggi.com un ottimo sito, suddiviso per regioni italiane, in grado di indirizzare verso la scelta più adatta alla vostre esigenze.
Buona vacanza a tutti.

Pin It